Blog Ciberie

20 maggio 2021 “IV Giornata mondiale delle Api”: la sopravvivenza delle api dipende da tutti noi

20 maggio 2021 “IV Giornata mondiale delle Api”: la sopravvivenza delle api dipende da tutti noi

Il 20 maggio 2021 è la IV Giornata mondiale delle Api, dal 2018 celebrata per stimolare una presa di coscienza globale sulla minaccia di estinzione che incombe sulle api.

Quante specie di api ci sono nel mondo? Perché sono importanti? 

Delle 20 mila specie di api nel mondo, mille sono in Italia; la specie più diffusa ovunque è l’Apis Mellifera, l’ape italica. L’ape è un bioindicatore fondamentale per capire lo stato di salute dell’ambiente, con il suo lavoro di impollinazione della flora, selvatica e di coltura.

Quali sono le cause della moria delle api?

Pesticidi e veleni, che inquinano piante e acque; monocolture, che sottraggono terreni alla flora selvatica che alimenta le api tutto l’anno; la varroa, acaro che si diffonde nelle apicolture intensive; sbalzi climatici fuori stagione: sono tutti fattori che mettono a forte rischio la sopravvivenza delle api.

Possiamo salvare le api?

Sì possiamo farlo! Anche nel nostro giardino e nella nostra dispensa. Come? Ecco qualche idea:

  1. “Adottare” un alveare: sostenendo gli apicoltori, attraverso progetti come quello di 3Bee e acquistando miele da apicoltori locali, come le aziende agricole selezionate da Ciberie;
  2. Piantare piante autoctone e con fioritura in tempi diversi dell’anno;
  3. Non usare insetticidi e prodotti chimici nocivi nel nostro orto/giardino;
  4. Lasciare una ciotolina d’acqua a disposizione e mettere una casetta per le api solitarie;
  5. Proteggere le colonie di api selvatiche.

Il 7 dicembre 2021 sarà la Giornata nazionale delle Api. Perché anche l’Italia vuole fare la sua parte nella salvaguardia di questi preziosi insetti impollinatori.

Il loro futuro è il nostro futuro, ricordiamolo!