Italian Cheese Awards 2018: vincitori anche tra i produttori di Ciberie

600 392 Ciberie

Il formaggio è uno dei simboli dell’enogastronomia italiana e ne esistono migliaia di tipologie. Tanti sono gli artigiani che giorno dopo giorno si impegnano a produrre il massimo della qualità e, durante manifestazioni come l’Italian Cheese Awards, questo lo si può percepire con mano, o meglio, con le papille gustative!

I formaggi assaggiati dalla giuria erano circa 1500, per poi arrivare a soli 31 finalisti; tra questi sono stati scelti, nella sera dedicata alle premiazioni dell’Italian Cheese Awards 2018 (il 13 ottobre da FICO Eataly World di Bologna), i 16 migliori da provare quest’anno: 10 vincitori, uno per ogni categoria, e 6 premi speciali. Il premio “Formaggio dell’anno” è stato assegnato allo Stracchino all’Antica dell’orobica Latteria Sociale di Branzi.

Oltre 700 persone hanno assistito alla quarta edizione di quello che sta diventando un appuntamento fisso del mondo caseario e sempre più interessante. L’Italian Cheese Awards, è dedicato ai formaggi realizzati con latte 100% italiano. La sua nascita la si deve a Guru del Gusto, società impegnata nella promozione del settore lattiero-caseario, con la collaborazione di Alberto Marcomini, il primo italiano a ricevere negli anni ’90 il titolo francese di Maître Fromager.

Siamo felici di annunciare che tra i 10 vincitori di categoria ci sono anche due produttori che hanno aderito alla rete del buon cibo di Ciberie, a testimoniare l’altissima qualità e ricerca che sta dietro ai prodotti che selezioniamo.

Per la categoria AROMATIZZATO ha ricevuto il primo premio il Capra ubriaco al Traminer della Latteria Perenzin, mentre per la categoria ERBORINATO ha ottenuto la prima posizione l’azienda piemontese Luigi Giuffanti 1876 con il Gorgonzola DOP dolce.

Prodotti che si possono trovare nel nostro catalistino e disponibili per l’acquisto. Veri artigiani del gusto che giorno dopo giorno producono con passione questi tesori del mondo caseario italiano.