Il peperoncino con la filiera al 100% calabrese

peperoncino italiano
1024 576 Ciberie

E’ nato il peperoncino a filiera corta al 100% calabrese con il marchio Me li cucco, un’idea dell’azienda Lombardo s.r.l. con alle spalle 18 anni di esperienza nella produzione di insaporitori e condimenti italiani di alta qualità.

Lo stimolo iniziale stava nel ricercare un prodotto tipico legato al territorio, che per vocazione era sinonimo di Calabria. Naturalmente è stato preso in considerazione in peperoncino: in Italia questa produzione, soprattutto dell’essiccato, è del tutto assente perchè antieconomica e molto impegnativa nella produzione. Quindi la scommessa è stata quella di produrre l’unico peperoncino essiccato al 100% italiano, anzi, calabrese. Dopo aver montato forni deumidificati e ventilati di ultimissima generazione e tecnologia che lavorano a bassissime temperature (questo per mantenere inalterati gusto ed aroma del peperoncino senza bruciarlo), l’esigenza è stata quella dell’avere del prodotto fresco da trasformare.

Questa azienda è ad oggi probabilmente l’unica che ha una filiera completa del peperoncino calabrese. Una vera rarità in pericolo di estinzione.

La concorrenza cinese, medio orientale e indiana nel tempo ha trasformato completamente il mercato. Prodotti di bassa qualità hanno sostituito il peperoncino calabrese.

I Lombardo hanno creato Me li cucco, favorendo la collaborazione tra 15 produttori, compresi loro stessi, che hanno un obiettivo comune: coltivare il peperoncino calabrese varietà Casalino.

I produttori sono associati e hanno sottoscritto un disciplinare gestito da un agronomo che controlla e analizza a campione, per aver la sicurezza di produrre un peperoncino con una qualità uniforme e una successiva perfetta sanificazione e lavorazione di essicamento con forni a freddo e deumidificatori.

Da 100 kg di fresco si ottengono 7 kg di essiccato, che poi diventa franto o contuso. Oppure viene lavorato a grana grossa per uso in polvere.

Nasce così un prodotto di piccantezza equilibrata, buon profumo armonico: totalmente diverso dall’odore penetrante acido dei peperoncini stranieri, asciugati al sole senza tante precauzioni.

Coltivano nella zona dì Melicucco e sul Monte Poro. La varietà autoctona è Casalino Rosso.