China Vesuvio, l’originale firmato Distilleria Pascale

distilleria pascale - China Vesuvio
960 694 Ciberie

Siamo a Napoli, ai piedi del Vesuvio. Patria della cucina di sostanza, una zona ben conosciuta per le sue porzioni generose e per il cibo di strada, quello vero.

L’artigianalità la fa da padrona e caratterizza anche le produzioni di questa piccola distilleria dalla lunga storia. Vanta ben 5 generazioni di conduttori che si passano il testimone dal lontano 1810. Più di 200 anni di miscele, infusi e alchimia; fu infatti fondata da François Pascal, famosissimo alchimista francese, trasferitosi alla fine del 1700 nel Regno delle Due Sicilie, su richiesta di Carlo di Borbone, per curare le febbri, la malaria e le altre malattie che affliggevano l’esercito ed il popolo.

Una delle ricette di punta della distilleria, il China Vesuvio, era indicata in caso inappetenza, cattiva digestione, come antimalarico e, calda, era ottima per curare i primi stati febbrili.

Visto il grande successo riscosso dall’elisir, Giuseppe Pascale, figlio di François, pensò di produrlo su larga scala, creando così la distilleria. Ad oggi è ancora possibile godere di questo liquore, prodotto seguendo pedissequamente la ricetta originale.

Oggi la distilleria Pascale produce anche altri liquori in modo altrettanto serio e artigianale: il limoncello del Vesuvio, il nocino al vino (con noci e vino rigorosamente campani), il maraschino, l’assenzio, la grappa e… uno dei prodotti più golosi: i Babbà mignon artigianali imbevuti nel limoncello biologico.