CELLI, da 60 anni nel Montefeltro

1024 768 Ciberie

Agosto assolato, giallo paglia e grigio calanco giocano con l’azzurro del cielo e il “pur verde” dei boschi, tra colli e valli che la strada percorre dolcemente avvicinando borghi distesi in valle o abbarbicati al costone di roccia che ha il colore della terra.Arrivo a Novafeltria nel cuore del Montefeltro, ieri Marche, oggi anche Romagna per dare un entroterra di valore alla nuova recente provincia di Rimini.

L’esterno, in via 4 Novembre a Novafeltria

Mi accompagna Giampaolo Zanardi alla scoperta di un luogo particolare: la Norcineria Macelleria Celli. Una Bottega della Carne, di rara qualità e innovazione. Solo Razza Marchigiana Igp, carni di animali, belli, bianchi, dalla testa piccola che pascolano bradi nei 250 ettari a loro riservati.

La Macelleria Celli con l’azienda Pietro Grazia ha inoltre riavviato una produzione autoctona, quella del Bue Grasso del Montefeltro. Tutto è di fatto Biologico, da sempre!

Domenico Celli, il Norcino

I Celli sono alla terza generazione, alla fine ho intuito che ciascuna ha scelto una sua specializzazione: il fondatore la macelleria, il figlio Domenico la norcineria e il nipote l’affinamento creativo, con l’utilizzo della cenere alla feltresca, della cera d’api, della muffa dei salumi sui caci, della dissalazione dei caci con vino biodinamico, ecc.

Una scoperta importante ricchissima di spunti per utili ritorni in questo entroterra vitale e propositivo.

Un luogo da visitare per fare una spesa vera, un grande produttore che darà valore al catalogo per le CIBERIE 2018, tra l’altro manca poco che possa far parte anche della rete CIBERIE, aggiungendo la degustazione.